Antitrust, stangata a Qualcomm per accordi con Apple su chip LTE

(Teleborsa) – L’Antitrust europeo colpisce ancora. Questa volta ad essere finita nel mirino della Commissaria Margrethe Vestager è Qualcomm, che dovrà pagare una multa di 997 milioni di euro per abuso di posizione domininante.

Il colosso statunitense dei chip ha ha pagato ad Apple “miliardi di dollari” affinché per cinque anni non acquistasse da società rivali i microprocessori LTE (Long-Term Evolution) che permettono ai dispositivi portatili di connettersi alla rete 4G. Qualcomm è, tra l’altro, il primo fornitore al mondo di questa tipologia di semiconduttori.

Nel 2013 questo accordo è stato esteso fino alla fine del 2016, spiega inoltre la Commissione Europea.

Antitrust, stangata a Qualcomm per accordi con Apple su chip LTE