Antitrust chiude procedimento contro FinecoBank dopo impegni

(Teleborsa) – L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha chiuso il procedimento istruttorio avviato il 1° aprile 2021 nei confronti di FinecoBank, banca fintech quotata su Euronext Milan, per una presunta pratica commerciale scorretta. L’istituto di credito aveva comunicato ai titolari di conti correnti una modifica del rapporto secondo cui, in presenza di una giacenza di una liquidità pari o maggiore a 100.000 euro e in assenza di investimenti o di finanziamenti collegati al conto, avrebbe potuto recedere dal rapporto.

L’AGCM ha accolto gli impegni presentati da FinecoBank per risolvere il procedimento. La banca non eserciterà il recesso in caso di correntisti privi di un conto in un altro istituto di credito e nel caso in cui i correntisti privi di altro conto corrente, in seguito alla lettera di marzo, avessero già effettuato finanziamenti o investimenti, FinecoBank rimborserà le commissioni pagate e concederà la possibilità di restituire i finanziamenti senza spese o penali.

Inoltre, spiega l’Autorità in una nota, FinecoBank offrirà ai clienti corsi interattivi online per accrescere le loro conoscenze e le loro competenze sui vantaggi e sugli svantaggi che derivano dal mantenimento delle giacenze di liquidità sui conti correnti. Implementerà poi un sistema informatico di segnalazione giornaliera dei clienti per i quali saranno realizzate le condizioni rilevanti ai fini del recesso (giacenza di una liquidità pari o maggiore a 100.000 euro e assenza di investimenti o finanziamenti collegati al conto).

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Antitrust chiude procedimento contro FinecoBank dopo impegni