Ansaldo STS, Hitachi alza il prezzo dell’offerta a 9,68 euro

(Teleborsa) – Ennesimo colpo di scena nell’OPA di Hitachi su Ansaldo STS.

Il colosso giapponese ha alzato il prezzo della sua offerta sul 40% del capitale di Ansaldo STS da 9,50 a 9,68 euro per azione. 

Hitachi, che ha chiesto alla Consob una proroga di dieci giorni del periodo d’offerta dopo l’aumento del prezzo, ha inoltre ribadito che porterà avanti il procedimento dinanzi al Tar contro la decisione della stessa Consob di fissare il prezzo dell’OPA a 9,899 euro.

Se la sospensione provvisoria del provvedimento decisa il 18 febbraio fosse rigettata nell’udienza del 15 marzo, Hitachi pagherebbe la differenza di 0,219 euro per ciascuna azione portata in adesione.

Quanto all’Offerta pubblica di acquisto, ad oggi hanno aderito all’offerta azioni pari al 3,20% del capitale di Ansaldo e al 5,345% di quelle oggetto dell’offerta. Anche a queste, comunque, sarà riconosciuto il prezzo aumentato a 9,68 euro.

Sempre nella nota diffusa ieri sera Hitachi ha fatto sapere che si riserva di dare voto contrario alla prossima Assemblea degli azionisti sulla distribuzione di un dividendo di 18 centesimi per azione proposto dal Consiglio di Amministrazione la scorsa settimana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ansaldo STS, Hitachi alza il prezzo dell’offerta a 9,68 euro