Ansaldo STS annuncia conti in calo nei primi nove mesi dell’anno

(Teleborsa) – Risultato Netto in calo del 23,1% a 45,8 milioni di euro contro i 59,5 milioni di euro al 30 settembre 2015. E’ quanto annaunciato da Ansaldo STS  che ha approvato il resoconto consolidato di gestione del Gruppo, al 30 settembre 2016. 

“La riduzione del 23,1% è anche funzione di ulteriori prudenziali accantonamenti alla voce oneri finanziari conseguenti alle risultanze dell’arbitrato sul contratto in Libia”, spiega la nota che accompagna i conti.

Il volume dei ricavi è pari a 900,6 milioni di euro, in calo di 52 milioni di euro rispetto al dato di 952,6 milioni di euro dei nove mesi del 2015. 

Il Risultato Operativo (EBIT) è pari a 77 milioni di euro, in calo di 13,9 milioni di euro rispetto al 30 settembre 2015.

Gli ordini acquisiti  ammontano a 996,1 milioni di euro rispetto ai 589,3 milioni di euro al 30 settembre 2015. Il valore del Portafoglio Ordini è pari a 6.443,5 milioni di euro (6.410,4 milioni di euro al 31 dicembre 2015, 6.029,2 milioni di euro al 30 settembre 2015). In particolare, il gruppo evidenza che le maggiori acquisizioni sono relative ai progetti a Taiwan, Glasgow, Bruxelles ed in Italia sulla tratta Roma-Firenze.

La Posizione Finanziaria Netta, cassa netta positiva, è pari a (287,9) milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 338,7 milioni di euro al 31 dicembre 2015 ed in aumento rispetto al consuntivo al 30 settembre 2015 (276,8 milioni di euro).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ansaldo STS annuncia conti in calo nei primi nove mesi dell’anno