Anima Holding sotto pressione dopo accordo Poste – Intesa Sanpaolo

(Teleborsa) – Giornata “no” per il titolo Anima Holding a Piazza Affari (-3,87%) per via dell’accordo di distribuzione siglato tra Poste Italiane e Intesa Sanpaolo che potrebbe ridurre l’effetto dell’intesa sul risparmio gestito già esistente tra Poste e Anima.

L’andamento del principale asset manager indipendente in Italia nella settimana, rispetto al FTSE Italia All-Share, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Le implicazioni di medio periodo di Anima Holding confermano la presenza di un trend rialzista. Tuttavia lo scenario a breve evidenzia un esaurimento della forza positiva al test di resistenza individuato a 5,698 Euro con primo supporto visto a 5,518. Le attese sono per un’estensione negativa nei tempi opportunamente brevi verso quota 5,447.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anima Holding sotto pressione dopo accordo Poste – Intesa Sanpao...