Anima Holding, conti in calo nel 2016. CdA propone dividendo di 0,25 euro

(Teleborsa) – Conti in calo per Anima Holding che ha chiuso il 2016 con ricavi netti totali a 253,7 milioni di euro (291,2 milioni di euro nel 2015).

“Il calo – spiega la nota che accompagna i conti – è da ricondursi interamente al minor contributo delle commissioni di incentivo che nel 2016 si sono attestate a 20,6 milioni di euro (rispetto ai 57,3 milioni di euro del 2015)”.

In discesa anche l’utile netto che si è attestato a 101,2 milioni di euro (126,9 milioni di euro nel 2015). Tale dato sconta l’effetto dei maggiori oneri (pari a circa 9 milioni) relativi ad un’accordo con l’Agenzia delle Entrate del luglio scorso.

La posizione finanziaria netta consolidata al 31 dicembre 2016 risulta positiva per 192,9 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai 185,2 milioni di fine 2015.

Il Consiglio di Amministrazione proporrà all’Assemblea degli azionisti, convocata per il 27 aprile 2017, la distribuzione di un dividendo pari a 0,25 euro per ogni azione ordinaria di Anima Holding.

Il dividendo sarà pagabile a partire dal 24 maggio 2017 (con stacco cedola 22 maggio 2017 e record date 23 maggio 2017).

A Piazza Affari, il titolo di Anima Holding sale dello 0,37%.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anima Holding, conti in calo nel 2016. CdA propone dividendo di 0,25 e...