Anief: “Docenti, assumere FIT e idonei ai concorsi per i 150mila posti vacanti”

(Teleborsa) – Stabilizzare i docenti precari, specie coloro che hanno partecipato al concorso riservato DDG 85 del 2018 per far fronte ai 150mila-200mila posti vacanti nel mondo della scuola in vista del prossimo anno scolastico.

È la richiesta arrivata da Anief in merito alle graduatorie da cui il Miur dovrà attingere candidati, abilitati e vincitori di concorso, in vista delle immissioni in ruolo da conferire in corrispondenza dell’inizio del nuovo anno scolastico.

Il sindacato ha chiesto particolare attenzione all’immissione in ruolo per i docenti che hanno partecipato al concorso riservato DDG 85 del 2018, fatto salvo il diritto all’assunzione dei docenti inseriti nelle GM 2016.

“La situazione di caos in cui si trovano gli Uffici Scolastici tra vecchie e nuove regole, graduatorie non pubblicate e procedure concorsuali non concluse, non fa che aumentare la confusione; se il Ministero non troverà una soluzione adeguata, la salvaguardia del diritto dei docenti all’assunzione a tempo indeterminato passerà tra le mani dei giudici“, ha commentato il presidente Marcello Pacifico.

Per Anief è “prioritario che si proceda alla stabilizzazione progressiva dei docenti che hanno partecipato al concorso riservato DDG 85 del 2018: si tratta di circa 35mila insegnanti precari che meritano ora di essere collocati nei ruoli dello Stato senza più indugi o attese inutili. Ancora di più perché i posti vacanti e disponibili abbondano come non mai”.

“Si sta ancora una volta conducendo una modalità attendista che non porta da nessuna parte, se non verso il trascinarsi di una situazione, la precarietà di decine di migliaia di aspiranti docenti già selezionati e formati, che andrà a penalizzare tutte le parti in causa”, conclude Pacifico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Anief: “Docenti, assumere FIT e idonei ai concorsi per i 150mila...