Anief, Diplomati magistrali: trattenuta in decisione la causa al Consiglio di Stato

(Teleborsa) – L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, relativa al ripristino o alla revoca del diritto di accesso alle GaE per i diplomati magistrali entro l’anno scolastico 2001/02, ha prodotto la trattenuta in decisione della causa sostenuta da ANIEF. In aula, infatti, era presente l’avvocato Walter Miceli che, insieme ai colleghi Fabio Ganci, Nicola Zampieri, Sergio Galleano e Vincenzo De Michele, ha difeso le posizioni del sindacato Anief, favorevole all’inserimento nelle GaE di oltre 20mila ricorrenti.

“Durante l’udienza di oggi – ha spiegato l’avvocato – gli avvocati di parte hanno avuto modo di chiarire le posizioni. I giudici hanno ritenuto che sia giunto il momento di mettere un punto fermo e di prendere una decisione finale” anche se, ha osservato Miceli, “non di poco conto sarà – anche – il pronunciamento della Corte Costituzionale, già fissato per il 7 maggio, sul concorso riservato ai docenti abilitati della scuola secondaria”. Ad ogni modo, stando alle parole del legale “Serviranno tra i 15 e i 30 giorni di tempo per sapere l’esito della sentenza”.

Miceli, inoltre, ha posto l’accento su di un altro appuntamento importante per i ricorrenti: il pronunciamento del Consiglio d’Europa riguardo il reclamo collettivo dell’ANIEF sull’abuso di precariato, operato nonostante le specifiche direttive UE e l’alto numero di posti vacanti.

Anief, Diplomati magistrali: trattenuta in decisione la causa al Consi...