Ania, raccolta premi 2017 supera 130 miliardi grazie a ramo vita

(Teleborsa) – Anche nel 2017 la raccolta premi complessiva ha superato i 130 miliardi grazie a una accelerazione del Vita nella seconda metà dell’anno, mentre è continuata, per il sesto anno consecutivo, il calo dei premi R.C. Auto (-2,2%), pur in un contesto di tassi di riduzione decrescenti.

Per la Presidente ANIA Maria Bianca Farina “si tratta di risultati che dimostrano la vitalità del settore assicurativo che conferma la sua centralità in tema di risparmio e protezione delle persone, delle famiglie, delle imprese -. Nella situazione attuale italiana – continua Farina – caratterizzata da un’economia in ripresa e da un contesto socio-economico ancora fragile, le Assicurazioni possono contribuire sempre di più alla sostenibilità dello sviluppo economico e alla coesione sociale”.

Nel 2017, la raccolta complessiva dei premi delle imprese di assicurazione nazionali e delle rappresentanze per l’Italia di imprese
extra europee ha sfiorato i 131 miliardi con un calo, in termini omogenei, del 2,4% rispetto al 2016. A questa diminuzione ha contribuito la contrazione dei premi del settore Vita (-3,6%) solo parzialmente controbilanciata dall’aumento dei premi del settore Danni (+1,2%).

L’incidenza dei premi totali (Vita e Danni) sul Prodotto Interno Lordo rimane comunque significativa e pari al 7,6%; in particolare nel settore del risparmio, le prime indicazioni per il 2017 confermano il ruolo centrale delle polizze Vita che continuano a rappresentare una delle forme più importanti di impiego, pari a quasi il 16% dello stock di attività finanziarie delle famiglie italiane, in aumento da circa il 15% del 2016.

Ania, raccolta premi 2017 supera 130 miliardi grazie a ramo vita