Ancora in rosso le Borse asiatiche

(Teleborsa) – Si mostrano nuovamente in ribasso i principali listini asiatici. Le maggiori perdite, oltre il punto percentuale, si registrano sugli indici cinesi, portati giù dell’inasprimento della guerra commerciale tra il governo di Pechino e gli Stati Uniti, in calo per il terzo giorno consecutivo.

Segno meno anche per le Borse giapponesi. A Tokyo, l’indice Nikkei ha riportato un decremento dello 0,31% a 22,271 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,25%.

I più forti ribassi sono invece in Cina, dove Shanghai perde l’1,27% mentre Shenzhen cala dell’1,28%. Ancora peggiore il risultato di Hong Kong, che perde il 2,39%.
 

Tra le altre piazze asiatiche male Seoul (-0,21%), Taiwan (-0,38%) e Mumbai (-0,16%).

In linea con la parità Kuala Lumpur (+0,03%), Singapore (-0,02%) e Sidney (-0,03%). Segno più solo per Bangkok (+0,41%) e Jakarta (+0,49%).

Ancora in rosso le Borse asiatiche