Amplifon espande presenza in Cina con nuova joint venture

(Teleborsa) – Amplifon annuncia una nuova joint venture con un partner locale nel mercato retail cinese dell’hearing care estendendo così la propria presenza nell’area di Zhejiang e nel sudest della Cina. Amplifon detiene il 51% della joint venture, mentre il partner locale, un primario operatore specializzato con sede a Hangzhou, detiene il restante 49%.

La joint venture, denominata Shengqiao (Hangzhou) Health Technology (Sound Bridge), opera attraverso 45 punti vendita collocati in Zhejiang, Fujian, Henan e Jiangxi, e prevede un fatturato di circa circa 5 milioni di euro nel 2021. Inoltre, Sound Bridge, come Amplifon, è focalizzata sul segmento di consumatori che ricercano un servizio di elevata qualità tramite un modello altamente professionale.

Tale operazione – spiega una nota – “è perfettamente in linea con la strategia di Amplifon volta a espandere la propria presenza in questo mercato in forte crescita, complementando l’attuale presenza del gruppo nell’area di Pechino e raggiungendo così una rete complessiva di circa 100 punti vendita e un fatturato run rate atteso per il 2021 di circa 15 milioni di euro”.

L’operazione ha ottenuto dalle autorità locali tutte le autorizzazioni necessarie.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amplifon espande presenza in Cina con nuova joint venture