American Airlines, programma per “mondo più accessibile”

(Teleborsa) – Rivoluzionario programma di espansione di American Airlines in tutto il mondo, con particolare attenzione all’ Europa. Programma ambizioso, quindi, con nuove rotte soprattutto “point to point” per soddisfare il più possibile desideri e necessità dei passeggeri. Dalla estate 2019 American Airlines espanderà infatti la sua rete europea con una serie di collegamenti progettati per soddisfare la crescente domanda dei clienti. A cominciare dalle tre nuove destinazioni da poco annunciate da Philadelphia verso Bologna (Aeroporto Guglielmo Marconi), Berlino-Tegel e Dubrovnik.

E poi, sempre dagli Stati Uniti, i seguenti collegamenti: Charlotte (Douglas International Airport)-Munich, servizio giornaliero tutto l’anno; Dallas Fort Worth-Dublino e Munich, estivo giornaliero; Chicago-Atene, estivo giornaliero; Philadelphia-Edimburgo, estivo giornaliero; Phoenix-Londra Heathrow, stagionale giornaliero.

Altri nuovi voli sono stati lanciati da American Airlines nel corso di questa estate, come lo stagionale da Philadelphia-Budapest, il Philadelphia-Praga, il Chicago-Venezia e il Dallas Fort Worth-Keflavik, in Islanda. Servizi che terzineranno in ottobre ma che ripartiranno nella stagione estiva 2019.

“Fornendo l’unico servizio non-stop dal Nord America a Bologna e Dubrovnik e aggiungendo Berlino alla nostra impronta internazionale – ha dichiarato Vasu Raja, Vice President of Network and Schedule Planning American Airlines – la nostra compagnia sta rendendo più facile far vedere il mondo. Tramite la nostra Atlantic Joint Business, abbiamo riscontrato un maggiore interesse verso questi mercati dagli Stati Uniti e l’adeguamento del nostro network con l’introduzione di queste destinazioni fornirà più opzioni per i clienti su entrambe le sponde dell’Atlantico”. 

La compagnia Usa di Dallas, con l’aggiunta appunto del nuovo volo diretto dallo Sky Harbor International Airport di Phoenix (Arizona) verso Londra Heathrow, integrando il servizio esistente fornito dall’Atlantic Joint Business partner British Airways, permetterà alle due aerolinee americana e britannica di disporre di più di 70 voli al giorno appunto dal Nord America verso Londra. Da parte sua, l’Atlantic Joint Business partner Finnair ha annunciato un nuovo servizio tra Helsinki e Los Angeles, che inizierà il 31 marzo 2019.

“Vogliamo rendere il mondo più accessibile – ha aggiunto Vasu Raja – e con il successo di Budapest e Praga, così come con i nuovi voli programmati, continuiamo a rendere il mondo un po’ più piccolo per i nostri passeggeri e siamo lieti di collaborare con il nostro partner British Airways per progettare una “programmazione” che integri l’intera attività congiunta”.

Per quanto riguarda l’Asia, American Airlines cesserà il 26 ottobre il collegamento Chicago-Shanghai (il 27 il volo Cina-Usa) non ritenuto al momento valido, studiando in ogni caso il ritorno sul mercato una volta che ci siano di nuove condizioni favorevoli. L’ultimo volo in direzione ovest sarà il 26 ottobre e l’ultimo volo in direzione est sarà il 27 ottobre. Quanti in possesso di prenotazioni dopo queste date saranno riprotetti su altri voli e potranno continuare a raggiungere Shanghai direttamente attraverso gli hub American di Dallas Fort Worth, Los Angeles e Chicago a tramite connessione a Tokyo Narita, in collaborazione con il Pacific Joint Business partner Japan Airlines.

“Rimaniamo comunque fortemente impegnati in Asia – ha precisato Raja – e continueremo a servire la regione attraverso i nostri hub di Dallas Fort Worth e Los Angeles poiché il nostro servizio Chicago-Shanghai non è redditizio e semplicemente non sostenibile in questo ambiente con alto costo del carburante, quando abbiamo opportunità di avere successo in altri mercati”.

American ridurrà, inoltre, a partire dal 18 dicembre, il servizio Chicago-Tokyo da giornaliero a trisettimanale. American e il vettore giapponese JAL continueranno insieme ad assicurare un servizio non-stop Chicago-Tokyo 10 volte a settimana. Durante la stagione estiva di maggior traffico, tra giugno e agosto, Japan AirlinesL aumenterà il proprio servizio sulla rotta in modo che entrambi i vettori possano offrire il servizio due volte al giorno per soddisfare le richieste da e per Tokyo..

American Airlines, programma per “mondo più accessibile”