American Airlines annuncia tagli in scia a crisi

(Teleborsa) – Neppure American Airlines sembra essere uscita indenne dall’impatto devastante che ha avuto il coronavirus sul settore aereo e, di riflesso, sulla più grande compagnia negli Stati Uniti: annunciato un piano che prevede il taglio del 30% di staff manageriale e amministrativo. Il gruppo avrebbe messo sul piatto anche incentivi per assistenti di volo e dipendenti per incoraggiare le uscite.

Elise Eberwein, Vice direttrice generale della divisione people and global engagement di American Airlines, nell’ annunciare che comunque sarà avviato un tavolo di confronto con i sindacati, ha commentato: “Nonostante la liquidità precedente la pandemia, gli aiuti significativi arrivati dal governo e il cash raccolto sui mercati dei capitali ci assicurino le basi per la stabilità, abbiamo bisogno di ridurre la nostra struttura dei costi, incluse le nostre spese più significative: il costo dei compensi e dei benefit”. A fine 2019, American Airlines contava su una forza lavoro di circa 130.000 dipendenti.

Lo scorso aprile, l’amministrazione Trump ha messo sul piatto un “super fondo” per le maggiori compagnie aeree americane. Da Delta a United Airlines, da American Airlines a Southwest Airlines. Gli aiuti per i vettori Usa, un mix di prestiti e sussidi in parte garantiti da titoli, sono stati concessi dal Dipartimento del Tesoro Usa in cambio del mantenimento dei livelli occupazionali e salariali dei dipendenti fino a settembre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

American Airlines annuncia tagli in scia a crisi