Amazon paga dazio con la trimestrale

(Teleborsa) – In forte ribasso Amazon, che mostra un -6,78% dopo la trimestrale deludente e sulla notizia di una multa da 746 milioni di europer violazione del GDPR in UE.

L’andamento del colosso dell’e-commerce nella settimana, rispetto all’S&P 100, rileva una minore forza relativa del titolo, che potrebbe diventare preda dei venditori pronti ad approfittare di potenziali debolezze.

Lo scenario di medio periodo è sempre connotato positivamente, mentre la struttura di breve periodo mostra qualche cedimento, letto dai relativi indicatori, per l’opposizione della resistenza stimata a quota 3.380,3 USD. Funzionale il controllo della situazione di breve offerta dai supporti a 3.319,2. E’ concreta la possibilità di una continuazione della fase correttiva verso quota 3.282,6.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon paga dazio con la trimestrale