Amazon, da Antitrust inglese stop ad acquisto quota Deliveroo

(Teleborsa) – Un matrimonio che per l’Autorità britannica per la concorrenza e il mercato (Competition and Markets Authority – Cma) “non s’ha da fare”. Dall’Antitrust del Regno Unito arriva lo stop ai piani di acquisizione da parte del colosso americano Amazon di una quota di Deliveroo, piattaforma web per le consegne a domicilio. La Cma aveva sollevato timori sull’operazione già a partire dall’annuncio di Jeff Bezos di investire oltre 500 milioni di dollari per l’acquisto di una quota minoritaria dell’azienda guidata da William Shu, aprendo un’indagine formale lo scorso ottobre.

Ora l’operazione sarà sottoposta a un supplemento d’inchiesta per approfondire alcune “serie preoccupazioni” in materia di concorrenza e l’Autorità ha dato alle due società cinque giorni per sciogliere i dubbi e sottoporre proposte giuridicamente vincolanti. “La Cma – si legge in una nota diffusa dall’Autorità – ha deciso, sulla base delle informazioni al momento disponibili, che ci può essere il rischio che la fusione produca un sostanziale indebolimento della concorrenza sul mercato del Regno Unito. Pertanto la fusione sarà sottoposta a una seconda fase di investigazione a meno che le parti non mettano sul tavolo impegni accettabili per far fronte a queste preoccupazioni”.

Per la Cma l’investimento potrebbe portare Amazon a scegliere di non rientrare nel settore delle consegne di cibo nel Regno Unito, con conseguente riduzione della concorrenza. L’Autorità ricorda, infatti, come fino al 2018 Amazon Restaurants – in concorrenza proprio con Deliveroo – fosse una delle poche società del Regno Unito ad agire da intermediario tra ristoranti e clienti. “Dato il numero limitato di fornitori esistenti – continua la nota dell’Antitrust – la Cma ha riscontrato che il potenziale rientro da parte di un fornitore come Amazon aumenterebbe in modo significativo la concorrenza nella consegna di cibo online nei ristoranti nel Regno Unito”. Inoltre, per l’Antitrust, gli investimenti di Amazon in Deliveroo potrebbero danneggiare le aziende emergenti nel settore del food delivery.

Deliveroo ha lavorato a stretto contatto con la Competition and Markets Authority e continuerà a farlo. Siamo certi che riusciremo a convincere la Cma degli elementi che questo investimento di minoranza aggiungerà alla concorrenza, aiutando i ristoranti a far crescere le loro attività, creando più lavoro per i rider e aumentando la scelta per i clienti – ha commentato la società di consegne a domicilio –. Deliveroo è una società britannica che opera in tutto il paese e questo investimento sarà particolarmente vantaggioso per l’economia del Regno Unito”.

La notizia si inserisce nello scontro tra le società olandesi Prosus e Takeway.com per acquisire Just Eat, una delle principali concorrenti di Deliveroo.

(Foto: © inkdrop / 123RF)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon, da Antitrust inglese stop ad acquisto quota Deliveroo