Alstom, prima commessa treni idrogeno in Francia

(Teleborsa) – Ordinati ad Alstom dall’azienda pubblica SNCF – Societé Nationale des Chemins de fer Francais Voyageurs, i primi 12 treni bimodali elettrici-idrogeno della gamma Coradia Polyvalent per Régiolis. La commessa ha un valore di quasi 190 milioni di euro è stata lanciata dalle regioni Auvergne-Rhône-Alpes, Bourgogne-Franche-Comté, Grand Est e Occitanie. Si tratta – fa sapere Alstom – del “primissimo ordine di treni dual mode elettrico-idrogeno in Francia”.

Dopo i treni alimentati a vapore, ad energia termica e poi elettrica, questa innovazione rappresenta una vera e propria rivoluzione nel campo della mobilità ferroviaria e contribuirà alla realizzazione degli obiettivi di transizione energetica per abbattere le emissioni di gas ad effetto serra, un ambizioso programma promosso dal governo francese attraverso il piano “Idrogeno” lanciato a giugno 2018. È inoltre in linea con il programma Planeter di Sncf, teso a ridurre l’impatto ambientale delle soluzioni di mobilità regionale e basato sulla convinzione che la messa in servizio di un maggior numero di Ter (treni espresso regionali) possa ridurre in misura significativa le emissioni di CO2.

Altre regioni francesi – secondo quanto ha annunciato Alstom – si sono già dette interessate a partecipare ad una seconda fase del progetto. Questa commessa francese ufficiale per la fornitura di treni a idrogeno è il risultato di due anni di intensi scambi tra i diversi attori del progetto. Il treno bimodale elettrico-idrogeno Coradia Polyvalent soddisfa i requisiti della rete ferroviaria francese mista e ha un’autonomia massima di 600 km sui tratti ferroviari non elettrificati. Formato da 4 carrozze e lungo 72 metri, questo treno ha una capacità totale di 218 posti e le stesse prestazioni dinamiche e di confort della versione bimodale elettrica-Diesel.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alstom, prima commessa treni idrogeno in Francia