Alphabet, trimestrale batte le attese. Utile per azione di 26 dollari

(Teleborsa) – Alphabet, la holding a cui fanno capo Google e altre società controllate, ha riportato un profitto record per il secondo trimestre consecutivo. Nei tre mesi al 31 marzo 2020 ha registrato un utile per azione di 26,29 dollari, rispetto a una stima degli analisti di 15,82 dollari e i 9,87 dello stesso periodo del 2020.

Anche i ricavi hanno battuto il consensus, attestandosi a quota 55 miliardi di dollari, contro i 41 del primo trimestre 2020. Le entrate da inserzioni, motore del suo business, sono balzate del 32% a 44,7 miliardi (di questi 6 miliardi arrivano da Youtube, che si era fermato a 4 miliardi al 31 marzo 2020). La casa madre di Google ha anche annunciato un riacquisto di azioni da 50 miliardi di dollari.

“Nell’ultimo anno, le persone si sono rivolte a Google Search e tanti servizi online per rimanere informati, connessi e divertiti – ha detto Sundar Pichai, CEO di Google e Alphabet – Abbiamo continuato a concentrarci sulla fornitura di servizi affidabili per aiutare le persone in tutto il mondo. I nostri servizi Cloud aiutano le aziende, grandi e piccole, ad accelerare le loro trasformazioni digitali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alphabet, trimestrale batte le attese. Utile per azione di 26 dollari