Alphabet, nel 2020 ricavi in crescita del 13% spinti dalla pubblicità

(Teleborsa) – Il fatturato di Alphabet (la holding di Google) è stato di 56,9 miliardi nel quarto trimestre 2020, crescendo del 23% rispetto allo stesso periodo del 2019 (quando era salito del 17%). Ciò ha portato i ricavi annuali a quota 182,5 miliardi di dollari, facendoli salire del 13%. A spingere le entratre sono stati i ricavi pubblicitari, che per il quarto trimestre sono stati di 46,20 miliardi di dollari, in crescita del 22% rispetto ai 37,93 miliardi di dollari dello stesso trimestre dell’anno prima.

Le pubblicità su YouTube, che hanno fruttato 6,89 miliardi di dollari nel quarto trimestre, hanno mostrato un aumento del 46% rispetto all’ultimo trimestre dell’anno scorso, quando portarono nelle casse di Alphabet 4,72 miliardi di dollari. Youtube ha visto un aumento degli utilizzatori e del tempo trascorso da questi a guardare video, secondo quanto detto dalla società. “Ora raggiungiamo più persone di età compresa tra i 18 ei 49 anni di tutte le reti televisive messe insieme”, ha affermato Philipp Schindler, chief business officer di Google, che ha aggiunto che oltre 100 milioni di persone guardano YouTube dai loro televisori. Le entrate derivanti dal motore di ricerca (e dagli ad che gli inserzionisti vi comprano) sono salite del 17%, raggiungendo 31,9 miliardi di dollari nel trimestre.

Il risultato operativo è stato positivo per 15,7 miliardi di dollari nel quarto trimestre e di 41,2 miliardi nell’interno anno, entrambi in crescita, anche se il segmento Cloud resta in perdita. Nell’ultimo trimestre ha fatto perdere a Google 1,2 miliardi di dollari, mentre nell’intero è andato in rosso di 5,6 miliardi di dollari. Il segmento Other Bets della società, che comprende l’unità di scienze della vita Verily e l’unità di guida autonoma Waymo, ha incassato 196 milioni di dollari nel quarto trimestre e 657 milioni di dollari durante l’anno. Il segmento ha mostrato una perdita operativa di 4,48 miliardi di dollari nel 2020.

“I nostri ottimi risultati in questo trimestre riflettono l’utilità dei nostri prodotti e servizi per le persone e le imprese, nonché l’accelerazione della transizione ai servizi online e il cloud – ha detto Sundar Pichai, CEO di Google e Alphabet – Google ha successo quando aiutiamo i nostri clienti e partner ad avere successo”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alphabet, nel 2020 ricavi in crescita del 13% spinti dalla pubblicità