Allianz sulla parità dopo i conti di metà anno

(Teleborsa) – Seduta sostanzialmente invariata per Allianz, a seguito dei risultati del primo semestre.

Il Gruppo assicurativo tedesco ha chiuso la prima metà dell’anno solare con un utile operativo di 5,9 miliardi in crescita del 15,7% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno.

L’utile attribuibile agli azionisti è salito a 3,8 miliardi (+17,9% su anno), mentre i ricavi totali sono aumentati a 66,2 miliardi (+2,3% su base annuale). Il coefficiente di solvibilità si attesta a fine giugno al 219%, in crescita di 7 punti rispetto al primo trimestre.

Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 184,1 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 183,3. L’equilibrata forza rialzista è supportata dall’incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 184,8.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allianz sulla parità dopo i conti di metà anno