All’Eurogruppo si parlerà di manovra

(Teleborsa) – Dopo lo scambio di missive sulla manovra tra i commissari europei Valdis Dombrovskis e Pierre Moscovici e il ministro dell’Economia italiano Pier Carlo Padoan, si prevedono nuove discussioni sul tema in occasione dell’Eurogruppo in calendario oggi. 

In ballo c’è soprattutto la credibilità dell’intera area euro. Se i tecnici di Bruxelles approvassero una procedura di deficit eccessivo contro il governo di Roma, a causa delle spese eccezionali sostenute dall’Italia per migranti e terremoti, potrebbero provocare una dura reazione da parte dell’Esecutivo di Renzi. 

Padoan parlando alla Leopolda ha dichiarato che “l’Italia è stato il Paese che, se non l’unico, fra i pochissimi, a usare la flessibilità perché aveva le carte in regola. La finanza pubblica italiana é molto in regola, ci siamo impegnati a investire con soldi pubblici, possiamo farlo”. “Lunedì – ha aggiunto – sarò a Bruxelles, è un dialogo tecnico e politico perché bisogna parlare con la Commissione, poi con i governi, ognuno si fa le pulci a vicenda”, ha spiegato.

Tra gli altri temi all’ordine del giorno dell’Eurogruppo, gli sviluppi dell’Unione bancaria, la crescita economica e l’occupazione, il programma di aiuti internazionali alla Grecia. All’ordine del giorno anche vari altri punti legati alla lotta all’evasione e all’elusione fiscale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

All’Eurogruppo si parlerà di manovra