Allerta Covid, casi in aumento nel mondo: USA supera 160mila morti

(Teleborsa) – Allerta Covid-19 nel mondo dopo l’aumento di casi quasi ovunque. Gli Stati Uniti rimangono il Paese più colpito: qui, secondo i dati della Johns Hopkins University, si sono registrati nelle ultime 24 ore 2mila vittime, tornando a registrare un aumento dei decessi per la prima volta dopo tre mesi.

Gli USA superano così la soglia dei 160mila decessi per Covid-19, 160.090 il dato preciso, a fronte di 4.881.974 casi confermati. Dall’inizio della pandemia sono guarite 1.598.624 persone.

Trend dei casi in aumento anche in tutta l’America Latina: il Messico supera le 50mila vittime con 50.517 decessi a fronte di 462.690 casi confermati e 361.764 guariti.

Argentina e la Colombia hanno registrato nelle ultime 24 ore aumenti record dei casi di coronavirus: secondo quanto reso noto dai ministeri della Sanità dei due Paesi, citati dalla Cnn, in Argentina sono stati rilevati ieri un record di 7.513 nuovi contagi, un dato che porta il bilancio complessivo delle infezioni a quota 228.195.

Allo stesso tempo, in Colombia i nuovi casi sono stati almeno 11.996, un ennesimo record giornaliero che porta il totale a quota 357.710. In Colombia il bilancio dei decessi è salito a quota 11.939 (+315), mentre in Argentina finora sono morte 4.251 a causa del virus.

Contagi e vittime in aumento anche in India che supera la soglia dei 40.000 decessi a fronte di 1.964.536 contagi.

Tornano a salire i casi anche in Giappone dove sono stati registrati 1.490 nuovi contagi i di coronavirus, il secondo aumento giornaliero più alto dall’inizio della pandemia che porta il totale dei contagi nel Paese a quota 44.527. Secondo quanto resto noto dal ministero della Sanità, ieri è stato il decimo giorno consecutivo con oltre 900 casi. Allo stesso tempo, sono stati registrati altri sette decessi, che portano il totale delle vittime a quota 1.046.

In aumento anche i casi in Italia dove ieri si sono registrati 402 nuovi contagi: secondo il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sui dati relativi al periodo 27 luglio – 2 agosto 2020, sono 12 le Regioni con l’indice Rt (tasso di contagiosità ndr) sopra 1.

In particolare Rt più alto risulta in Sicilia (1.62), seguita dalla Provincia autonoma di Bolzano (1.43), e da Provincia autonoma di Trento e Veneto, entrambe con 1.28, Campania (1.25), Toscana (1.2), Liguria (1.16), Marche (1.13), Puglia (1.1), Lazio (1.08), Lombardia (1.04), Emilia Romagna (1.01). Tre le Regioni con indice Rt 0: Basilicata, Calabria e Molise.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allerta Covid, casi in aumento nel mondo: USA supera 160mila morti