Allegro (Iniziativa): “Per ripresa serve Smart Spending”

(Teleborsa) – “Ripartire dall’edilizia scolastica per rilanciare, con un programma di potenziamento in Partenariato Pubblico-Privato (PPP) e attraverso strumenti di ingegneria finanziaria, gli investimenti infrastrutturali necessari per creare nuove opportunità di sviluppo del nostro sistema-Paese”. È quanto afferma Ivo Allegro, Amministratore delegato di Iniziativa, società di consulenza nei settori corporate finance, fondi strutturali UE e sviluppo di asset per pubbliche amministrazioni locali e territoriali.

“Questa fase – aggiunge – richiede di affiancare provvedimenti tampone con una visione strategica, per una spesa pubblica in grado di generare moltiplicatore keynesiano e produttività. La Smart Spending può essere accelerata e moltiplicata nell’impatto dal PPP. La scuola, per il valore simbolico e per la situazione in cui si trova, ma anche per una facile replicabilità e per la capacità di incidere sulla produttività nazionale, può essere un terreno ideale”.

L’annuale rapporto della Fondazione Agnelli rileva che sono circa 40mila le scuole in Italia, l’età media è di 52 anni e i 2/3 degli edifici hanno più di 40 anni. Molte scuole non rispettano i criteri antisismici, i materiali di costruzione sono scadenti e inquinanti e gli edifici sono energivori.
“Su questo tema noi stiamo lavorando dal 2016 – sottolinea Allegro secondo il quale “con un po’ di fantasia e bravi esperti si potrebbe implementare un “piano Marshall” dell’edilizia scolastica. Un approccio che, prosegue, “oltre a concretizzare un’opportunità di rilancio per l’edilizia, con un forte effetto moltiplicativo del PIL, è un modo per sostenere il recupero degli edifici pubblici rilanciando nel contempo gli investimenti e migliorando i processi di erogazione dei servizi pubblici. La mobilitazione di capitali privati con il PPP può essere sinergizzata con i fondi strutturali e può vedere il coinvolgimento attivo di investitori istituzionali anche mediante il contratto di disponibilità e il fondo ad apporto, per una valorizzazione integrata degli edifici pubblici con l’ausilio di un fondo immobiliare”.

Osserva Allegro: “Ripartire dalla scuola ha importanti valenze strategiche, perché si recupera efficienza e si abbattono i costi di manutenzione, ma è anche possibile ripensare il sistema scolastico e la didattica, sfruttando il potenziale delle nuove tecnologie. Questo potrebbe avere un impatto rilevante sulla produttività nazionale, anche grazie alla rimodulazione dei tempi lavoro-scuola-famiglia”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allegro (Iniziativa): “Per ripresa serve Smart Spending”