Allarme Amnesty International: “con raid russi uccisi centinaia di civili”

(Teleborsa) – Sono centinaia i civili morti a causa dei raid russi in Siria. L’allarme è stato lanciato da Amnesty International, che denuncia anche l’uso di bombe a grappolo. 

Il rapporto diffuso dall’associazione internazionale per i diritti umani rivela che gli attacchi avrebbero colpito anche un ospedale, una moschea ed un mercato. Inoltre, Mosca avrebbe deliberatamente colpito anche delle zone residenziali, dove non v’era alcun dubbio sull’assenza di obiettivi di carattere militare. 

Il portavoce di Amnesty per il Medioriente, Philip Luther ha accusato la Russia di aver taciuto tali notizie ed ha avvertito che questi raid potrebbero costituire crimini di guerra.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allarme Amnesty International: “con raid russi uccisi centinaia ...