Alitalia tornerà in utile nel 2017. Montezemolo: “ci metto la camicia”

Alitalia tornerà in utile nel 2017. Lo ha ribadito il presidente Luca Cordero di Montezemolo nel corso di una convention con i dipendenti, cui ha promesso: “il nostro obiettivo resta quello di portare in utile l’azienda nel 2017 con le unghie e con i denti e, con la vostra volontà di accettare il cambiamento, ce la faremo”.

Montezemolo si è presentato ai dipendenti molto motivato, assicurando che sul futuro della compagnia “ci metto la mia faccia con passione e convinzione e ci metto anche la mia camicia”. “E alla mia camicia ci tengo molto anche dopo quello che è successo ad altri colleghi”, ha aggiunto il numero uno della compagnia riferendosi agli incresciosi scontri fra sindacati ed Air France. 

Montezemolo ha anche assicurato che il piano industriale non cambia, anche dopo l’uscita di scena dell’Ad Silvano Cassano e che l’obiettivo resta quello di diventare un’azienda leader.

Dal canto suo, il numero uno di Ethiad, James Hogan, ha precisato che il fallimento di Alitalia “non è un’opzione” e che la compagnia emiratina “non ha un’exit strategy”. 

“Stiamo dando ad Alitalia i mezzi per essere la best in class” ha affermato il manager, coinvolgendo i dipendenti nella sfida e sottolineando “Noi siamo impegnati in questo piano industriale e ci aspettiamo che gli obiettivi siano raggiunti, lavoreremo spalla a spalla, ma il suo successo è nelle vostre mani”.

Hogan ha toccato vari temi, dalla necessità di centrare l’obiettivo di utile nell’arco di tre anni, a quella di accelerare l’implementazione del piano industriale, poiché altrimenti la compagnia “debole non sopravvive”. Altro tema chiave la concorrenza, in particolare quella della compagnia low cost Ryanair, alla quale Hogan promette di dare filo da torcere, affermando “la bloccheremo”.

Alitalia tornerà in utile nel 2017. Montezemolo: “ci mett...