Alitalia torna in Cina. Inaugurato il volo Roma-Pechino

(Teleborsa) – Dopo un’assenza di tre anni Alitalia torna a volare in Cina con Roma-Pechino non stop. Il Boeing 777-243 ER del volo inaugurale, matricola EI-DBK, con a bordo l’Ad di Alitalia, Cramer Ball, è decollato alle 14,42 alla volta della capitale cinese. Un volo senza scalo, questo classificato AZ 790, della durata prevista di 9 ore e 27 minuti. L’AZ 790 è partito con una ventina di minuti di ritardo sull’orario previsto per problemi nelle operazioni di check-in dei passeggeri delle compagnie che utilizzano il Terminal 3 dell’aeroporto Leonardo da Vinci, causati da un’interruzione nella connessione dei terminali di accettazione. Il Terminal 3 di Fiumicino è appunto l’aerostazione riservata ai voli internazionali e intercontinentali.

Prima della partenza, festeggiamenti con una cerimonia che ha visto presenti i vertici di Alitalia e autorità politiche e civili. “Santiago del Cile, Città del Messico e Pechino: tre nuove rotte intercontinentali che abbiamo avviato nel 2016 incrementando dell’8% il numero di voli di lungo raggio rispetto allo scorso anno – ha commentato Cramer Ball poco prima di imbarcarsi sul Boeing del volo inaugurale – e torniamo in Cina determinati a crescere nel mercato cinese. Siamo una compagnia diversa da qualche anno fa: abbiamo investito molto nel prodotto e nel servizio, abbiamo stretto alleanze commerciali con partner cinesi e abbiamo un forte partner industriale che ci affianca in questa sfida”.

                                         Il B 777 Alitalia diretto a Pechino dopo 2,47′ lascia il Mar Nero ed entra in Georgia

“La nuova rotta per Pechino – ha aggiunto l’Amministratore delegato di Az – rappresenta un investimento cruciale per Alitalia nell’ambito del piano di rilancio dei collegamenti di lungo raggio verso mercati strategici, per il traffico business e per quello turistico. Una rotta  che faciliterà ulteriormente l’export italiano in Cina e l’arrivo in Italia di turisti dall’Estremo Oriente”.

Il nuovo volo AZ 790 Roma-Pechino ha frequenza quadrisettimanale. L’aereo decolla da Fiumicino ogni Lunedì, Mercoledì, Venerdì e Sabato alle ore 14.20 per atterrare alle ore 6.20 (orario locale) del giorno successivo. Da Pechino il volo parte ogni Martedì, Giovedì, Sabato e Domenica alle 9.15 (orario locale) per arrivare a Roma alle 14.25 dello stesso giorno.

Grazie a questi orari i passeggeri Alitalia in partenza da 50 città in Italia, Europa, Medio Oriente e Nord Africa possono raggiungere la capitale cinese con comode coincidenze presso l’hub di Roma Fiumicino. Hub, questo di Roma, che ha ottenuto il “Welcome Chinese Certification”, l’unico standard di ospitalità dedicato ai turisti e approvato dalle autorità cinesi. E, una volta giunti a Pechino, i passeggeri in transito possono con comodità proseguire verso le numerose destinazioni cinesi disponibili. Alitalia ha infatti siglato importanti accordi commerciali con le principali compagnie aeree del Paese, come i partner SkyTeam China Eastern e China Southern, e Hainan Airlines, che le consentono di servire, con voli diretti o in prosecuzione da Pechino, oltre 30 destinazioni nella Grande Cina.

Il collegamento quadrisettimanale Roma-Pechino, a parte il volo inaugurale in cui è utilizzato il Boeing 777 “ammiraglia” della flotta, viene effettuato con aerei Airbus A330 che dispongono di 250 posti divisi in tre classi (Business, Premium Economy ed Economy) e presentano allestimenti di cabina completamente rinnovati, in linea con lo stile elegante e raffinato del Made in Italy, oltre al servizio di connettività WiFi per Internet, email e telefonate. Le stive degli Airbus A330, come del resto quelle dei più capaci 777, dispongono di ampi spazi per container capaci di caricare 300 tonnellate di merci ogni mese.

Con questo nuovo volo Alitalia conferma la sua proiezione verso l’Estremo Oriente, dove oggi effettua complessivamente 22 frequenze settimanali da e per Tokyo, Seoul e, appunto, Pechino. I soci del programma Alitalia MilleMiglia volando su Pechino, oltre al normale numero di miglia acquisite con ciascun viaggio, disporranno fino al 18 settembre di un ulteriore bonus extra fino a 5.000 miglia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia torna in Cina. Inaugurato il volo Roma-Pechino