Alitalia, solo accordo commerciale pubblicitario per matrimonio Fedez-Ferragni

Un comunicato della compagnia mette la parola fine sulla querelle. Ma le polemiche non si placano

(Teleborsa) – Polemiche, critiche, ilarità e commenti d’ogni tipo con forte impatto mediatico, soprattutto sui social, per il matrimonio tra l’imprenditrice, blogger e modella italiana Chiara Ferragni con il rapper Federico Leonardo Lucia, in “arte”, Fedez. Matrimonio celebrato in pompa magna a Noto, appartenente al libero consorzio comunale di Siracusa, che ha portato appunto nel sud est della Sicilia, tra gli altri, 150 invitati partiti da Milano-Linate per Catania con un volo Alitalia.

Volo molto pubblicizzato da slogan, logo, vignette… e dalla mamma di Fedez in veste di assistente di volo in cima alla scaletta che conduce all’aereo in attesa evidentemente degli ospiti. Insomma, un matrimonio-kermesse per un “affare”, almeno secondo le stime del web, che si aggirerebbe sui 20 milioni di euro e che, secondo il Sindaco della cittadina siciliana, (Noto, primo Comune siciliano e quarto italiano per estensione, n.d.r.) frutterà enormemente in termini di afflusso turistico e di introiti. Si vedrà.

E Alitalia, giocoforza, per scelta tra i protagonisti di questo “alquanto particolare Circus”, non poteva non rimanere coinvolta dal mirino degli onnipresenti detrattori che non perdono occasione per sparare a zero contro l’ex compagnia di bandiera in affanno per la stessa sopravvivenza e soprattutto per il rilancio sotto la guida dei tre attenti Commissari. Oltre che criticata dai tanti che non hanno apprezzato la il coinvolgimento di una compagnia, in ogni caso forte nel mondo di una più che apprezzata tradizione di inequivocabile stile, in questa “sceneggiata”.

Così Alitalia, in merito in merito al volo utilizzato  dagli invitati del matrimonio tra Chiara Ferragni e Fedez, attraverso un comunicato sottolinea che non si sono registrati disagi per i passeggeri in partenza dallo scalo di Milano Linate. E che “si è trattato di un cosiddetto volo dedicato, ossia di un volo di linea – già previsto nella programmazione operativa della Compagnia – riservato ad un unico gruppo di viaggiatori che, quindi, erano gli unici al gate dell’aeroporto milanese”. Alitalia “precisa inoltre che non si è trattato di una sponsorizzazione, ma di un normale accordo commerciale da inquadrare nella campagna pubblicitaria dell’azienda”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia, solo accordo commerciale pubblicitario per matrimonio Fedez-...