Alitalia punta al pareggio. Paleari: “Nessuna preclusione per fondi private equity”

(Teleborsa) – Alitalia si prepara a chiudere il secondo semestre del 2017 in sostanziale pareggio, mentre si svolge parallelamente il processo di valutazione delle offerte pervenute per la sua vendita. Quanto ai Commissari straordinari posti a capo della compagnia, non c’è alcuna preclusione circa l’ingresso di nuovi azionisti, ma le proposte saranno valutate in un’ottica di risanamento ed in un contesto di lungo periodo.

E’ quanto emerge da una intervista rilasciata da uno dei tre commissari, Stefano Paleari, a Il Sole 24 Ore. Alla domanda se vi siano preclusioni rispetto all’ingresso di fondi di private equity nel capitale, conseguente all’uscita allo scoperto del fondo americano Cerberus, il manager ha risposto: “Assolutamente no. Alitalia ha bisogno di un azionista stabile e con adeguate risorse da investire per lo sviluppo”.

Poi, il commissario ha spiegato che qualunque nuovo azionista dovrà presentarsi “con un forte e sostenibile piano industriale, con una visione di lungo periodo e con un’offerta adeguata al valore che può creare Alitalia”.

Paleari ha anche dato qualche anticipazione sull’andamento della gestione, affermando che il secondo semestre 2017 si chiuderà con un EBITDA in pareggio, complice un taglio dei costi di 130 milioni nell’anno ed un ritorno alla crescita dei ricavi. Ciò che consentirà al vettore di iniziare il 2018 con una dotazione di 800 milioni, poco meno del prestito ponte ricevuto dal governo. 

Infine, il commissario ha spiegato che vi sono altre problematiche (costi esterni) che pesano sui conti, al di là dei costi di struttura. Tali costi hanno a che fare con la politica dei trasporti (contributi a Roma Capitale, tassa sul rumore, commissioni a Fiumicino ecc.) e con un problema di competitività che mette in relazione anche diversi tipo di trasporto: Alta velocità e trasporto aereo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia punta al pareggio. Paleari: “Nessuna preclusione per fo...