Alitalia, Gubitosi: no a spezzatino ma l’handling potrebbe prendere una via separata

(Teleborsa) – Il commissario straordinario di Alitalia, Luigi Gubitosi, ribadisce che non c’è nessuna ipotesi di spezzatino per la ex compagnia di bandiera, specificando però che l’handling potrebbe prendere una strada separata.

“Noi al momento stiamo lavorando per vendere l’aviation block cioè tutte le attività attuali mentre l’handling potrebbe prendere una sua via separata, come sta succedendo in molte parti del mondo – ha detto Gubitosi a Radio Capital – . Però il resto, noi riteniamo che debba andare insieme”.

Parlando di date per la chiusura dell’operazione di vendita, il commissario straordinario ha dichiarato: “la procedura stabilita con il ministero che ci supervisiona e con il comitato di sorveglianza parla di un 30 aprile come una data entro cui completare la procedura di individuazione dell’offerta più interessante per Alitalia. Quindi noi cercheremo per quella data di identificare il soggetto o i soggetti più interessanti e, per quanto le elezioni possano essere percepite come un traguardo, in realtà noi non siamo influenzati nel senso che stiamo continuando la nostra attività regolarmente anche incontrando i soggetti interessati.

Gubitosi sembra fiducioso: “notiamo con piacer che vi è un forte interesse nei confronti dell’Alitalia, sicuramente superiore a qualche tempo fa”. “vi sono incontri ripetuti con questi soggetti. A volte si creano eccessive aspettative sul singolo incontro o sul singolo soggetto. E’ evidente che queste cose sono complesse. Valutare una compagnia come l’Alitalia prende del tempo e per noi capire anche quali sono gli obiettivi della controparte e il tipo di assicurazioni che possiamo avere dalla controparte stessa sul futuro di Alitalia. Qui non stiamo vendendo un palazzo, un immobile, ma stiamo vendendo un soggetto vivo che ha un impatto importante sul Paese in termini di connettività”. 

Interrogato su un possibile interesse di Ferrovie dello Stato “ho letto che si sono già espressi autorevoli esponenti del governo e le stesse Ferrovie quindi non mi sembra il caso di aggiungere altro. Con le Ferrovie stiamo studiando degli interessanti progetti commerciali”.

Intanto Alitalia “va meglio rispetto a quando è iniziata la procedura, rispetto a un anno fa è sicuramente in migliori condizioni e siamo molto felici che ha raggiunto dei traguardi importanti: siamo stati la compagnia più puntuale del mondo a gennaio e anche a febbraio i nostri risultati sono molto lusinghieri finora”, ha gongolato Gubitosi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia, Gubitosi: no a spezzatino ma l’handling potrebbe prend...