Alitalia e AdR, nuovi voli Covid tested Roma-Tokyo

(Teleborsa) – Alitalia e Aeroporti di Roma ancora all’avanguardia nei protocolli per viaggiare in estrema sicurezza durante la pandemia. Dopo il successo dei voli Covid tested da e per New York, dal 9 luglio verrà introdotta l’identica modalità di viaggio anche per i voli con
destinazioni Tokyo, grazie alla ripresa dei voli diretti di Alitalia da Roma Fiumicino alla Capitale del Giappone, operati tre volte alla settimana. Il collegamento diretto Alitalia tra Roma e Tokyo partirà in concomitanza con gli attesi Giochi Olimpici.


Tutti i passeggeri che viaggeranno sui tre voli settimanali da e per Tokyo, compresi gli atleti azzurri – si legge in una nota – “dovranno presentare all’imbarco una certificazione comprovante la negatività al Covid 19. All’arrivo in aeroporto a Roma sarà eseguito un ulteriore test antigenico. La negatività riscontrata in questo secondo test esonererà i passeggeri in arrivo a Roma dal Giappone dal dover osservare il periodo di quarantena fiduciaria in Italia. Una modalità che ha rassicurato il mercato, parallelamente all’avanzamento della campagna vaccinale nel nostro Paese. La ripresa dei voli Alitalia per il Giappone sarà caratterizzata anche dall’inaugurazione dei servizi sul più comodo scalo cittadino di Tokyo Haneda, distante solo 20 chilometri dalla città”.

Con l’introduzione del doppio controllo sui voli dal Giappone, Alitalia – che ogni giorno vola in totale sicurezza rispettando la normativa covid-19 in tutto il suo network – conferma il suo impegno in prima linea per rassicurare i passeggeri sulla sicurezza del trasporto aereo, dopo essere stata la prima compagnia aerea al mondo a inaugurare i voli Covid tested sulla Roma-Milano e, successivamente, sul Roma-New York. Una modalità particolarmente apprezzata dai passeggeri come dimostrano i dati delle prenotazioni di giugno, che segnano un incremento del 100% rispetto a quelli di giugno 2020. Per tali ragioni il collegamento per New York verrà incrementato a un volo quotidiano a giugno, per poi raddoppiare a due frequenze al giorno a luglio.

Il “Leonardo da Vinci” è considerato tra gli aeroporti più sicuri al mondo tanto da aver ottenuto per primo da Skytrax il rating massimo di 5 stelle sui protocolli sanitari anti-Covid, l’Health Accreditation da Aci ed essere stato scelto per il terzo anno consecutivo da Aci Europe come miglior scalo in Europa proprio per le misure di contenimento del virus.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia e AdR, nuovi voli Covid tested Roma-Tokyo