Alitalia, Conte: “Evitiamo salvataggio con qualche toppa”

(Teleborsa) – Salvataggio Alitalia. Il termine di oggi giovedì 21 novembre per la presentazione dell’offerta vincolante del Gruppo al lavoro per la costituzione della Newco non sarà rispettato. Ed era evidente dopo i pronunciamenti delle scorse ore dei Cda di Atlantia e Ferrovie dello stato che, pur dichiarandosi disponibili per il proseguimento dell’operazione, non avevano rilevato le condizioni per l’individuazione del partner industriale (Delta Air Lines o Lufthansa) e quindi avevano sottolineato la mancanza delle condizioni necessarie per procedere. Il Gruppo FS aveva in ogni caso rimesso ogni decisione ai tre Commissari straordinari da tempo al timone della Compagnia. Di fatto restituendo il cerino acceso al mittente.

Il Premier Conte, da Milano al termine di un incontro con il Sindaco della città, Giuseppe Sala, in risposta ad alcune domande sul caso Alitalia in riferimento appunto al termine del 21 novembre, ha dichiarato: “Ci deve essere una via di uscita, dobbiamo trovare una soluzione. Oggi c’è una scadenza, alla fine della scadenza faremo le valutazioni del caso. Il Governo si impegnerà perché ci sia una soluzione industriale di mercato perché un salvataggio con qualche toppa e delle soluzioni provvisorie lascia il tempo che trova e non offre la possibilità di sviluppo che vogliamo offrire al Paese”.

Da parte sua, Delta Air Lines ha confermato ancora una volta il proprio impegno a investire in Alitalia per 100 milioni di euro. La compagnia aerea statunitense, in uno statement, afferma inoltre di essere pronta a collaborare con altri partner per realizzare “un consorzio di investitori coerente e affiatato”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alitalia, Conte: “Evitiamo salvataggio con qualche toppa&#8...