Alitalia, Calenda: “sarà un negoziato duro”

(Teleborsa) – Carlo Calenda punta sulle trattative per risolvere il nodo Alitalia. “Le offerte sono arrivate dobbiamo guardarle e negoziarle”, ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo Economico nel videoforum di Repubblica, specificando che “se siamo bravi a negoziare” porteremo a casa un buon risultato.

Il ministro ha poi sottolineato che vista l’instabilità politica del Paese non si poteva lasciare sola Alitalia, anche se il suo modo di pensare è quello di dare meno soldi pubblici possibili alla compagnia aerea. “Sarebbe stato da irresponsabile”, ha puntualizzato. 

Ora il suo mantra è “negoziare”. “Io devo negoziare e sarà un negoziato duro”, ha concluso il ministro. 

Calenda è intervenuto anche sull’Ilva, definendosi ottimista sulla trattativa con ArcelorMittal. “Loro non possono far partire la trattativa da un punto diverso da quello che avevamo deciso. L’offerta era nota da giugno”. 
I rischi che l’investitore abbandoni la partita ci sono sempre, ha ricordato poi Calenda aggiungendo però che “Arcelor ha firmato un contratto e ha impegni precisi”. “Stiamo facendo una battaglia giusta al fianco dei lavoratori”.

In merito all’ingerenza politica sulla vicenda, il ministro ha detto che “bisogna essere razionali”: “se trasferiamo le crisi aziendali dentro il dibattito elettorale allora è un disastro”.

Alitalia, Calenda: “sarà un negoziato duro”