Al MISE presentati dieci progetti operativi per Roma Capitale

(Teleborsa) – Competitività e innovazione; energia e mobilità sostenibile; turismo; riqualificazione urbana ed una serie di interventi settoriali per favorire produzione e lavoro. Sono questi i pilastri per il rilancio produttivo di Roma Capitale che stamane 21 marzo al Ministero dello Sviluppo Economico ha presentato 10 progetti operativi per la città eterna. I progetti fanno parte dei 19 che il Tavolo interistituzionale per Roma aveva definito nella riunione del 23 novembre.

I progetti siglati prevedono, fra le altre azioni:

– supporto alle aziende localizzate a Roma: istituzione di uno Sportello unico aperto alle imprese del territorio, a investitori e agli enti locali per semplificare i processi amministrativi, contribuire alla risoluzione delle problematiche attinenti l’attività produttiva e le condizioni di lavoro, supportare gli investimenti produttivi tramite il coordinamento degli strumenti agevolativi nazionali e regionali. 

– Sicurezza: sigla del Protocollo video-sorveglianza per permetterà di accrescere la sicurezza del territorio attraverso l’aumento dell’efficacia dei controlli effettuati con l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza di proprietà pubblica e privata, grazie a un censimento geolocalizzato di oltre 7200 telecamere rispetto alle circa 1300 precedentemente note alle Forze dell’Ordine;

– Hub Scienze della Vita: creazione di un polo di eccellenza internazionale nel settore della ricerca biomedica (clinica, pre-clinica e traslazionale) e delle terapie innovative, per rafforzare l’ecosistema imprenditoriale e attrarre investimenti su tutta la filiera, con un investimento disponibile fino a 97 milioni;

– Efficientamento energetico: oltre 200 milioni di Fondi Prepac nazionali a cui potranno attingere le  Amministrazioni Pubbliche Centrali per la riqualificazione energetica delle proprie sedi;

– Accesso al credito: creazione di una sezione dedicata del Fondo Centrale di Garanzia pari a 10 milioni a supporto dei portafogli di finanziamento per iniziative imprenditoriali a Roma;

– Innovazione, ricerca e start-up: coordinamento delle risorse di competenza della Regione Lazio e del Ministero relativi ai Fondi di venture capital e alle nuove imprese per contribuire all’avvio di progetti imprenditoriali innovativi, con una disponibilità fino a 258 milioni di euro;

 Industria creativa: sostegno allo sviluppo del mercato internazionale audiovisivo (MIA) per un totale di oltre 4 milioni di euro;

– Turismo e beni culturali: finanziamento di 650 mila euro per il Convention Bureau finalizzato a attività promozionali all’estero di Roma come location per grandi eventi e attività di incoming di investitori in collaborazione con Agenzia ICE, per incrementare la qualità del turismo su Roma. Al fine di valorizzare e differenziare l’offerta turistica di Roma Capitale, verranno inoltre finanziati progetti innovativi di ricerca che integrino nel patrimonio culturale l’utilizzo di tecnologie e servizi 4.0 (es. realtà aumentata e virtuale).

 

 

Al MISE presentati dieci progetti operativi per Roma Capitale