Al Banco di Sardegna la tesoreria della Regione per i prossimi 3 anni

(Teleborsa) – Sarà il Banco di Sardegna a gestire il servizio di Tesoreria della Regione per il triennio 2018-2021. Il servizio che partirà dal prossimo 9 luglio, potrà essere eventualmente rinnovabile per ulteriori tre anni. Il Banco di Sardegna si è aggiudicato la gara gestita dalla Centrale regionale di committenza. Alla prima scadenza, a settembre 2017, il bando era andato deserto. Alla seconda, dello scorso maggio, l’unica offerta presentata, e rispondente ai requisiti richiesti dalla normativa nazionale, è stata quella del Banco di Sardegna, che subentra così a UniCredit.

IMPORTANZA STRATEGICA – Esprime grande soddisfazione il Direttore Generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese: “Il servizio di tesoreria degli enti è storicamente un punto di grande specializzazione per il Banco e rappresenta una linea di business di importanza strategica, che valorizza il nostro radicamento territoriale e le relazioni molto strette con le istituzioni pubbliche dell’isola. Le oltre mille convenzioni in essere, alle quali oggi si aggiunge, con nostra grande soddisfazione, la più rilevante per dimensione e importanza, sono di grande stimolo per il Banco e per le numerose risorse che lavorano in Sardegna su questo segmento, con l’obiettivo di realizzare economie di scala e di scopo sempre migliori, nell’interesse di tutte le parti coinvolte, per primi i cittadini, le istituzioni e la banca stessa”, ha concluso.

Al Banco di Sardegna la tesoreria della Regione per i prossimi 3 ...