Air Italy contesta soluzione continuità territoriale

(Teleborsa) – Air Italy attacca duramente la soluzione sulla continuità territoriale proposta da Regione Sardegna e Ministero dei Trasporti, parlando di “squilibrio”, conseguente alla estensione della vecchia continuità per Cagliari e Alghero, e non per Olbia, rispetto alla diversa politica tariffaria.

“Dal 17 aprile ci sarà la tariffa unica su Alghero, mentre su Olbia varrà dal doppio al triplo della tariffa residenti – scrive in una nota Air Italy – Alitalia sarà sia ad Alghero, sia ad Olbia, potrà servire sia i passeggeri con alta capacità di spesa su Olbia e indirizzare – in alternativa – gli altri su Alghero”.

Air Italy annuncia di non condividere questo schema e il programma dei voli di Olbia con Alitalia, ribadendo di avere deciso di volare da Olbia a Roma e da Olbia a Linate (e viceversa), come dichiarato in più occasioni, per proteggere il proprio personale di oltre 500 persone e l’investimento fatto negli ultimi 50 anni al servizio della Sardegna.

Air Italy ritiene di essere in una situazione di inaccettabile svantaggio competitivo e di dovere rinunciare a operare le rotte, “avendo Alitalia già venduto migliaia di biglietti per la stagione estiva, iniziando le vendite prima dell’aggiudicazione definitiva e continuando a vendere anche dopo la dichiarazione del 12 marzo, con cui Air Italy accettava di operare senza compensazione”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Air Italy contesta soluzione continuità territoriale