Air Italy, altri sei mesi di CIG per 1.450 dipendenti

(Teleborsa) – I dipendenti di Air Italy potranno godere di altri 6 mesi di cassa integrazione. Lo fanno sapere i sindacati annunciando la firma della proroga degli ammortizzatori sociali per gli oltre 1400 lavoratori a rischio licenziamento sino al 31 dicembre 2021.

“Dopo una lunga e complicata trattativa finita in tarda serata siamo riusciti a sventare 1450 licenziamenti che potevano essere i primi dopo la fine del blocco”, ha annunciato il segretario nazionale della Filt Cgil Fabrizio Cuscito, aggiungendo “in un contesto molto difficile grazie alle mobilitazioni unitarie e al lavoro congiunto con i ministeri competenti in particolar modo con il Ministero del lavoro abbiamo evitato i licenziamenti collettivi del personale della compagnia “.

“Ora – spiega il sindacalista – bisogna fare presto e lavorare congiuntamente in maniera serrata con Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, Regioni Sardegna e Lombardia, azienda e liquidatori per trovare una soluzione industriale e garantire un futuro ai lavoratori ed alle rispettive famiglie”.

“Grazie ad un grande impegno di tutte le parti coinvolte, il tavolo di ieri, al ministero del Lavoro, sulla crisi Air Italy si chiude con la proroga della CIG fino al 31 dicembre 2021”, ha affermato il viceministro allo Sviluppo economico, Alessandra Todde, sottolineando che “questo e’ un risultato importante che consentirà di mantenere i lavoratori protetti in mesi fondamentali per la ripresa del settore aereo duramente colpito dalla pandemia”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Air Italy, altri sei mesi di CIG per 1.450 dipendenti