Air France-KLM, perdita fortemente ridotta nel 3° trimestre 2021

(Teleborsa) – Air France-KLM ha registrato una perdita netta di 192 milioni di euro nel terzo trimestre del 2021, in calo dell’88,5% rispetto allo scorso anno, con un EBITDA di 796 milioni di euro, in crescita di 1.238 milioni di euro, e ricavi pari a 4.567 milioni di euro, in aumento di 2.043 milioni rispetto allo scorso anno.

“Il gruppo Air France-KLM ha avuto una buona stagione estiva grazie alla riapertura di molti Paesi – ha dichiarato il Group CEO Benjamin Smith – Per la prima volta dall’inizio di questa crisi Covid-19, i risultati del terzo trimestre mostrano un risultato operativo positivo che ci incoraggia a continuare i nostri sforzi”.

“L’emergenza Covid-19 non è ancora finita – ha aggiunto – Continenti importanti come l’Asia rimangono principalmente chiusi e i viaggi d’affari si stanno lentamente riprendendo. Ecco perché dobbiamo rimanere molto agili e continuare la nostra trasformazione con l’obiettivo di migliorare sia le nostre prestazioni economiche che ambientali”.

La holding franco-olandese prevede ora che l’EBITDA sia positivo nel quarto trimestre 2021 e leggermente positivo nell’intero anno 2021, dopo aver registrato una perdita di 1,7 miliardi di euro lo scorso anno. La compagnia aerea stima che la sua capacità raggiungerà il 70%-75% dei livelli del 2019 nell’ultimo trimestre. A causa dell’incertezza sulla riapertura della maggior parte dei Paesi asiatici, non sono fornite indicazioni sulla capacità per il 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Air France-KLM, perdita fortemente ridotta nel 3° trimestre 2021