Air France – KLM chiude 1° trimestre con aumento perdita

(Teleborsa) – Air france – KLM chiude il primo trimestre con una perdita netta in aumento a 320 milioni di euro ed un utile operativo in rosso per 303 milioni di euro, dopo che il miglioramento sul fronte dei costi è stato più che bilanciato dalla riduzione dei ricavi unitari e dall’impatto del costo del carburante.

“Come anticipato, il primo trimestre è stato impegnativo per il settore delle compagnie aeree europee, compreso il gruppo Air France-KLM”, ha spiegato il CEO Benjamin Smith, citando la “pressione sulle entrate unitarie” derivante da un contesto competitivo.

I ricavi unitari per passeggero (ASK), infatti, sono scesi dell’1,9%. Il traffico però continua a crescere con una crescita del numero dei passeggeri del 3% a quasi 22,7 milioni di unità. Cala un po’ il Load Factor (-0,3 punti).

Air france – KLM ha ridotto il debito, che si attesta a 5,7 miliardi (in diminuzione di 403 milioni) e conferma la guidance per il 2019 con una previsione di riduzione dei costi (compresa fra -1% e zero) e di miglioramento del trend per il resto dell’anno. Un aggiornamento più puntuale delle linee strategiche è stato programmato dalla compagnia di volo per il mese di novembre.

Air France – KLM chiude 1° trimestre con aumento perdita