Air Berlin sanzionata dalla Corte di Giustizia Europea

(Teleborsa) – La Corte di giustizia Europea (CGUE) sanziona le spese di annullamento imposte dalle compagnie aeree.

La Corte, chiamata a pronunciarsi sulle tariffe “opache” della compagnia aerea Air Berlin, ha dato favore al ricorso presentato dalle associazioni di consumatori tedeschi. Oggetto della contesa i 25 euro detratti dai rimborsi delle tariffe ai clienti che annullano la prenotazione o che non si presentano al gate, a titolo di costi amministrativi.

La sentenza recepisce la direttiva dell’Unione sulle clausole abusive, estendendola anche al comparto aereo, e non viene giudicata in contrasto con la libertà di tariffe riconosciuta ai vettori. Inoltre, la CGUE precisa come le diverse voci costitutive del prezzo finale da pagare alle compagnie aeree devono essere indicate separatamente, al fine di garantire la trasparenza dei prezzi prevista dal regolamento dell’Unione sulla gestione dei servizi aerei.

Air Berlin sanzionata dalla Corte di Giustizia Europea