AIM Italia, raccolta media di 6,92 milioni nelle quotazioni del 2021

(Teleborsa) – Nei primi cinque mesi del 2021 – escluse SPAC e business combination – sono nove le società che si sono quotate sull’AIM Italia, cifra più alta sia rispetto all’unica quotazione della prima parte del 2020 sia rispetto alle sei IPO dei primi 5 mesi del 2019. Il capitale complessivo raccolto nei primi 5 mesi 2021 è stato pari a 62,6 milioni di euro, con una raccolta media di 6,92 milioni di euro (+21,37% rispetto allo stesso periodo 2020), con Almawave che ha raccolto il maggior importo con 27,3 milioni di euro, superiore anche alla migliore raccolta di 26 milioni di euro registrata da Labomar nel 2020. È quanto evidenzia una nuova ricerca di KT&Partners, società indipendente di consulenza finanziaria.

Otto delle nuove quotazioni del 2021 (ABP Nocivelli, Almawave, Casasold, G Rent, Jonix, ReeVo e Vantea Smart) sono avvenute sul tradizionale segmento AIM Italia, mentre Acquazzurra e Premia Finance si sono quotate su AIM Italia Pro, il segmento dedicato agli investitori professionali. Delle nove società quotate nel periodo gennaio-maggio 2021, cinque sono PMI innovative che hanno raccolto una media di 9,2 milioni di euro.

Otto delle nove società quotate nel periodo gennaio-maggio 2021 hanno registrato una performance positiva con un rendimento medio dall’IPO del +29,6%. La migliore è Vantea Smart (+80,9%), seguita da Acquazzura (+60%) e ReeVo (+40,8%). Il multiplo EV/EBITDA mediano delle società quotate nel periodo gennaio-maggio 2021 è 8,0x contro 4,7x e 5,2x delle società quotate rispettivamente nel 2020 e nel 2019. Allo stesso modo, il rapporto P/E mediano è aumentato da 10,7x nel 2020 a 12,9x nel 2021.

KT&Partners evidenzia anche che l’AIM Italia ha sovraperformato gli altri segmenti del mercato azionario italiano nel periodo in oggetto. Nel periodo gennaio-maggio 2021, il FTSE AIM Italia ha realizzato una performance del +31,5%, mentre il FTSE Italia Small Cap è cresciuto del +29,3%, il FTSE Italia STAR ha registrato una performance del +22% e il FTSE MIB ha registrato un rendimento del +13,2%. Il numero di contratti realizzati sul Mercato AIM Italia, nel periodo gennaio-maggio 2021, è cresciuto di circa 52% rispetto ai primi 5 mesi del 2020, raggiungendo un volume di 557 mila, con un controvalore negoziato in crescita del 55,1% e raggiungendo circa €1,5mld (€0,97mld in 5M20).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

AIM Italia, raccolta media di 6,92 milioni nelle quotazioni del 2021