AIG torna in utile e amplia buyback ma il titolo crolla a New York

(Teleborsa) – Aggressivo ribasso per il colosso assicurativo statunitense, che passa di mano in perdita del 4,92%, nonostante la trimestrale. 

Il terzo trimestre si è chiuso con utili pari a 462 milioni di dollari, (42 centesimi per azione) rispetto al rosso di 231 milioni di dollari, (18 centesimi) del pari periodo dello scorso esercizio. L’utile operativo dopo le tasse è cresciuto del 59% a 1,1 miliardi, ma il risultato per azione di 1 dollaro è inferiore agli 1,21 dollari del consensus.

Il gruppo di assicurazioni ha anche annunciato l’innalzamento di 3 miliardi di dollari del piano di buyback. 

Le implicazioni tecniche di medio periodo sono sempre lette in chiave rialzista, mentre sul breve periodo stiamo assistendo ad un indebolimento della spinta rialzista per l’evidente difficoltà a procedere oltre quota 58,18 dollari USA. Sempre valido il livello di supporto più immediato a controllo della fase attuale visto in area 57,18. Le attese più coerenti propendono per un’estensione del movimento correttivo verso quota 56,77 da manifestarsi in tempi ragionevolmente brevi.

Le indicazioni non costituiscono invito al trading.

(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

AIG torna in utile e amplia buyback ma il titolo crolla a New Yor...