Agricoltura in deflazione nonostante il forte contributo al PIL

(Teleborsa) – L’agricoltura resta al centro di una forte deflazione, nonostante la forte crescita riportata a fine 2015, quando ha contribuito al PIL con un apporto di valore aggiunto dell’8,4% (dati Istat).  

Secondo l’istituto di statistica, infatti, i prezzi dei prodotti acquistati dagli agricoltori sono calati nel 4° trimestre dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dell’1,2% su anno.

Su base mensile, rispetto allo stesso periodo del 2014, la flessione tendenziale dei prezzi di acquisto si ridimensiona da -1,4% di ottobre a -1% di dicembre. La variazione media annua dell’indice dei prezzi dei prodotti acquistati è pari a -2,9%.

Per quanto concerne, invece i prezzi dei prodotti venduti dagli agricoltori, nel 4° trimestre, si registra un aumento dell’1,7% rispetto al trimestre precedente ed un calo dello 0,7% su anno. 

Su base mensile, c’è una diminuzione tendenziale del 2,8% a novembre e del 2,4% a dicembre. La variazione media annua dell’indice dei prezzi dei prodotti venduti è pari a -0,5%.

Agricoltura in deflazione nonostante il forte contributo al PIL