Agricoltura, al Sud oltre metà delle imprese sono condotte da under 35

(Teleborsa) – L’agricoltura del Mezzogiorno è la più giovane d’Italia dove salgono a più di 26.500 le imprese condotte da under 35 nel 2016, ben il 52% di quelle presenti in Italia.

A contribuire a colmare lo storico gap con le regioni del Centro-Nord è stata la spinta propulsiva delle nuove generazioni alla crescita del settore che si è dimostrato essere il più gettonato dopo il commercio nelle nuove aperture.

E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti a commento del Rapporto Ismea Svimez 2015-2016 dal quale si evidenzia che l’agricoltura del Sud è cresciuta più del resto d’Italia. Tra chi fa dell’agricoltura una scelta di vita la vera novità rispetto al passato, sono le new entry da altri settori o da diversi vissuti familiari che hanno deciso di scommettere sulla campagna con estro, passione, innovazione e professionalità, i cosiddetti agricoltori di prima generazione.

Secondo una analisi della Coldiretti/Ixe’, tra queste new entry giovanili nelle campagne, ben la metà è laureata, il 57 per cento ha fatto innovazione, ma soprattutto il 74 per cento è orgoglioso del lavoro fatto e il 78 per cento è più contento di prima.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Agricoltura, al Sud oltre metà delle imprese sono condotte da under 3...