Aggressivo ribasso per Chesapeake Energy, pesa il nuovo calo del petrolio

(Teleborsa) – Giornata da dimenticare per Chesapeake Energy, che è in forte flessione, mostrando una perdita del 4,43% sui valori precedenti.

Su base settimanale, il trend del titolo è più solido rispetto a quello dell’indice S&P-500. Al momento, quindi, l’appeal degli investitori è rivolto con più decisione a Chesapeake Energy rispetto all’indice di riferimento.

Lo status tecnico di medio periodo di Chesapeake Energy ribadisce la trendline negativa. Tuttavia, analizzando il grafico a breve termine, si evidenzia un andamento meno intenso della linea ribassista che potrebbe favorire uno sviluppo positivo della curva verso l’area di resistenza individuata a quota 4,452 dollari USA. Eventuali spunti rialzisti supportano l’obiettivo del top a 4,702, mentre il primo supporto è stimato a 4,202.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.
(A cura dell’Ufficio Studi Teleborsa)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aggressivo ribasso per Chesapeake Energy, pesa il nuovo calo del petro...