AGCOM, ricavi del settore postale aumentati del 3,7% nel 2019

(Teleborsa) – Le principali imprese operanti nei servizi di corrispondenza e consegna pacchi hanno visto aumentare i loro ricavi del 3,7% nel 2019, secondo un report pubblicato oggi dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Tra il 2015 e il 2019 i ricavi derivanti dagli specifici servizi di consegna pacchi sono passati da 3,9 a 5,4 miliardi (+39%) mentre quelli attribuibili ai servizi di corrispondenza si sono ridotti del 5,7%.

AGCOM osserva anche che tra il 2015 ed il 2019 l’utile netto in rapporto ai ricavi è stato mediamente del 4,3%, con valori più elevati per il gruppo Poste Italiane rispetto alle altre imprese considerate (5,6% contro l’1,6%). Nello stesso periodo, in rapporto al patrimonio netto, il risultato di esercizio risulta più alto per le imprese operanti nella consegna dei pacchi rispetto a quelle attive nei servizi di corrispondenza (11,2% contro 8,9%).

Gli investimenti, pur sensibilmente aumentati nel corso del 2019 (da 595 milioni del 2018 a 815 milioni nel 2019) si confermano relativamente marginali rispetto agli introiti e pari al 5,2% dei ricavi nel 2019. Gli addetti (circa 130.600 a fine 2019) sono in calo di circa 15.500 unità rispetto al 2015, riduzione dovuta principalmente ai processi riorganizzativi del Gruppo Poste Italiane, che rappresenta circa il 90% degli addetti, mentre gli organici diretti delle altre imprese aumentano, seppur di poco, anche grazie a riorganizzazione e fusioni nel settore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

AGCOM, ricavi del settore postale aumentati del 3,7% nel 2019