Aeroporto Verona, il Catullo apre bene il 2018 con un boom di traffico

(Teleborsa) – Dopo un 2017 molto favorevole anche l’anno nuovo si apre all’insegna della crescita per l’Aeroporto di Verona, che registra a gennaio un forte incremento del numero di passeggeri. 
 
Lo scalo Valerio Catullo di Verona, nel mese di gennaio, ha infatti movimentato oltre 192 mila passeggeri, con un incremento del 7,7% rispetto a gennaio 2017.

Il traffico domestico, in particolare, è cresciuto del 18,6%, grazie ad un più elevato coefficiente di riempimento degli aeromobili (+9 punti rispetto a gennaio 2017). Roma si è confermata la prima destinazione nazionale, seguita da Catania e Palermo.

Il segmento leisure (turismo) ha registrato un incremento del 16% nel primo mese del 2018. Il primo mercato è rappresentato dalla Russia, con oltre 10 mila passeggeri incoming (+52% rispetto a gennaio 2017), che hanno volato su Verona principalmente per raggiungere le località sciistiche del territorio.

Per quanto riguarda il traffico outgoing (verso l’estero), a gennaio è proseguita la forte ripresa dei flussi per le destinazioni del Mar Rosso (Sharm El Sheikh e Marsa Alam) e per il Kenya, mercati cresciuti rispettivamente del 56% e del 162%.

Aeroporto Verona, il Catullo apre bene il 2018 con un boom di tra...