Aeroporto San Francesco ricomincia da tre

(Teleborsa) – L’aeroporto San Francesco d’Assisi di Perugia punta a diventare motore dello sviluppo turistico umbro, ma intanto deve fare i conti con il ridimensionamento della programmazione dei voli. Al termine della stagione estiva Ryanair cesserà i collegamenti con Francoforte e Bruxelles, continuando a operare solo quelli per Londra Stansted e Catania. Confermato anche il volo Albawings con Tirana.

Nei primi sei mesi dell’anno l’aeroporto San Francesco ha totalizzato un movimento di 106.463 passeggeri, in calo rispetto allo stesso periodo del 2017 quando transitarono 115.844 passeggeri.

Lo scalo è risultato fortemente penalizzato dalla mancata effettuazione dei voli per Trapani e di una serie di collegamenti programmati e mai avviati da altri vettori. La società di gestione SASE è comunque al lavoro per pianificare un futuro di maggiori certezze, puntando oltre che su Ryanair, in grado di garantire un ottimo riempimento dei propri aeromobili a fronte di adeguato supporto di comarketing, su compagnie aeree affidabili che vogliano sposare le strategie di sviluppo turistico promosse nella regione Umbria.

Aeroporto San Francesco ricomincia da tre