Aeroporto Rimini, la gestione del servizio meteorologico passa all’ENAV

(Teleborsa) – E’ stata completata oggi, 26 luglio 2018, la transizione all’ENAV del servizio di meteorologia aeronautica dell’Aeroporto di Rimini, che precedentemente veniva curato e gestito dall’Aeronautica Militare. 

Il subentro di ENAV all’Aeronautica Militare nel servizio meteorologico di Rimini segue quello nella gestione della torre di controllo sull’aeroporto e del servizio di controllo di avvicinamento avvenuto nel corso del 2016. Rappresenta anche il quinto avvicendamento nella fornitura del servizio meteorologico in circa quattro anni dopo gli aeroporti di Ciampino, Verona, Treviso e Brindisi.

Il transito del servizio meteorologico è avvenuto in piena sicurezza e senza soluzione di continuità, grazie ad un’attività di adeguamento tecnologico con sistemi ENAV di ultima generazione e di addestramento del personale operativo di ENAV che è durata alcuni mesi. Per parte sua, l’Aeronautica Militare ha svolto training specifico a favore del personale ENAV. Quindi, da oggi la manutenzione di quasi tutti i sistemi di assistenza al volo sul sito sarà garantita dal personale Techno Sky, società del Gruppo ENAV.

Il transito dei servizi della navigazione aerea, tra i quali il servizio MET, è parte del Piano di Transito degli aeroporti militari all’aviazione civile, coordinato dall’ENAC in qualità di autorità per l’aviazione civile.

Aeroporto Rimini, la gestione del servizio meteorologico passa al...