Aeroporto Milano Linate, sequestrati accessori Soft-Air non conformi

(Teleborsa) – Maxi sequestro di accessori “non conformi” per praticare il Soft-Air all’Aeroporto di Milano Linate. I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno effettuato un controllo congiunto con la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su 262 colli provenienti dalla Cina, contenenti 3237 kg di merce destinata alla pratica del soft-air (tute mimetiche, caschi, maschere militari, occhiali, dispositivi di protezione ecc.).

Ad esito al controllo è stata riscontrata una errata etichettatura, l’assenza della marcatura CE sui prodotti per cui è obbligatoria e la mancanza di documentazione tecnica atta a comprovare la sicurezza dei prodotti, in violazione degli articoli da 102 a 111 del Codice del consumo.

Pertanto, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 1303 paia di occhiali e 1822 maschere militari, con contestazione all’azienda della sanzione prevista dal Codice del Consumo.

L’attività si inquadra nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto da ADM, Corpo di Polizia Locale di Milano e Camera di Commercio per la realizzazione di azioni congiunte in materia di vigilanza sul mercato, lotta alla contraffazione e tutela del “made in Italy”. Il rapporto di collaborazione consente di contrastare in modo sinergico l’immissione sul mercato dei prodotti non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aeroporto Milano Linate, sequestrati accessori Soft-Air non conformi