Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, conti in salita nei nove mesi

(Teleborsa) – Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ha chiuso primi nove mesi dell’esercizio 2017 con quasi 6,3 milioni di passeggeri, con un incremento del 6,7% rispetto ai 5,9 milioni dello stesso periodo del 2016. Un risultato – si legge nella nota che accompagna i conti – conseguito grazie all’introduzione di nuove destinazioni ed al potenziamento di rotte già attive.

I ricavi consolidati nei primi nove mesi del 2017 ammontano a 73,5 milioni di euro, in crescita del 6,5% rispetto ai 69 milioni dello stesso periodo del 2016, grazie al trend positivo registrato sia dai ricavi per servizi aeronautici (diritti aeroportuali corrisposti da parte di passeggeri, compagnie aeree e operatori aeroportuali), che dai servizi non aeronautici.

L’EBITDA consolidato nei primi nove mesi del 2017 è risultato pari a 27,5 milioni di euro, in crescita del 21,4% rispetto al dato di 22,7 milioni nel corrispondente periodo 2016. L’EBIT consolidato si è attestato a 19,5 milioni di euro, con un incremento del 28,7% rispetto al dato di 15,1 milioni del 2016.

Il risultato netto del periodo sale del 36% a 13,8 milioni di euro contro 10,1 milioni dei primi nove mesi del 2016. Tale risultato è supportato dalla solida crescita del traffico e dalle collegate dinamiche positive su tutte le linee di ricavo, nonché dall’azione di contenimento nella struttura dei costi.

Al 30 settembre 2017 l’Aeroporto di Bologna registra una Posizione Finanziaria Netta positiva pari a 13,2 milioni di euro, in ulteriore miglioramento rispetto al dato positivo per 8,5 milioni al 31 dicembre 2016. T

Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, conti in salita nei nove mesi
Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, conti in salita nei nove ...