Aeroporto Bergamo, Vignati: “per disabili creato ad hoc team esperti sociosanitari”

(Teleborsa) – Per l’Aeroporto Orio al Serio di Bergamo transitano ogni giorno 125 passeggeri a ridotta mobilità (PRM) o con disabilità, per un totale di oltre 45 mila nell’anno 2017, quantitativo raddoppiato rispetto ai 23 mila del 2012. Rispetto al 2016 l’aumento delle persone assistite in fase di imbarco e in arrivo è stato del 7%.

E’ questo il bilancio tracciato dall’operatore aeroportuale SACBO in un incontro sul tema, cui hanno partecipato Monica Piccirillo, Direttore Aeroportuale ENAC Lombardia, Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO, e Aldo Vignati, Responsabile Qualità e Rapporti con l’Utenza di SACBO.

“Nel corso del 2017 abbiamo gestito oltre 45 mila persone diversamente abili, un numero doppio rispetto a cinque anni fa, per il 90% su sedie a rotelle”, ha ribadito Aldo Vignati, sottolineando “per assisterli abbiamo messo un campo un team di operatori sociosanitari esperti, che prendono in carico i PRM e li seguono dall’arrivo all’imbarco con una tempistica media di 50 minuti”.

“Il 99,8% dei PRM da noi assistiti si dice completamente soddisfatto del servizio”, ha concluso il responsabile della Qualità e dei Rapporto con l’Utenza di SACBO.

Aeroporto Bergamo, Vignati: “per disabili creato ad hoc team esp...